dal presentarsi di una sintomatologia limitante la vita della persona (disturbi d’ansia – come ad es. gli attacchi di panico -, dell’umore – come ladepressione-, della personalità, del comportamento alimentare – dipendenze – psicosi con compromissione dell’esame di realtà);

da problematiche/conflitti relazionali in ambito familiare (di coppia, genitori/figli) o/e sociali (relazioni amicali, scuola, contesto lavorativo).

dalla difficoltà di attraversare i diversi stadi evolutivi della vita o di far fronte ad “eventi stressanti” (p.es malattia oncologicaperdita di una persona cara ecc.)
dal sentirsi insicuri, incapaci di pensare progetti futuri.